Inanzitutto ci invierete per posta o per fax un foglio con il nome e i dati dei soci fondatori (compreso il codice fiscale), il nome del circolo e l’indirizzo della sede legale.

Contemporaneamente effettuerete a mezzo vaglia postale un versamento di € 420.00 per l’affiliazione del circolo e 25 tessere, più un’eventuale quota aggiuntiva se il circolo ha bisogno nell’immediato di ulteriori tessere. La quota comprende anche una tessera personale Istruttore e Dirigente con copertura verso terzi,.

Intesterete il vaglia a: ARCI NATURA Federazione Nazionale – Viale Eritrea, 91 – 00199 Roma – Ufficio Postale Roma 59. e specificherete nella causale: “Quote 2011/12 di iscrizione all’ARCI NATURA Federazione Nazionale del Circolo ……………………… “.

Vi verrà spedito l’Atto di Costituzione e lo Statuto, insieme al Certificato di Appartenenza del tuo Circolo all’ARCI NATURA Federazione Nazionale, e alle varie tessere.

Da questo momento potrete rilasciare le tessere e svolgere l’attività e i servizi per i Soci.

Provvederete, poi, a comunicare tramite lettera al Sindaco, l’apertura del Circolo, allegando la fotocopia dell’Atto di Costituzione e dello Statuto.

Come gestire il circolo

Le quote associative, attività a pagamento e i servizi organizzati dal circolo riservati ai soci e dunque a carattere non commerciale sono esenti da IVA. La partita IVA non é quindi obbligatoria, e di conseguenza il circolo non ha l’obbligo di dichiarazione dei redditi, salvo sulle retribuzioni per collaborazione, per i quali é tenuto a presentare il modello Unico. Contattandoci in sede potreteavere ulteriori delucidazioni in proposito.

In ogni caso dovrete tenere:
- un Libro dei Soci,
- un Libro dei Verbali e
- un Libro di Prima Nota Cassa.

I nostri esperti sono sempre a vostra disposizione per qualunque informazione pratica e consiglio.

Se questa pagina non risponde alle vostre, troverete informazioni più dettagliate sulla pagina: Come costituire un circolo